.
Annunci online

 
RedTurtle 
"Ovunque uno si trovi, e per quanta illuminazione ci sia intorno, i rapporti interpersonali sono un casino" (J. Updike)
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Il mio adorato direttore
Dove ci siamo già visti?
Addb
Gandalf
C'è chi dice è una strega, tanto lei se ne frega
La maga del ueb (tra l'altro)
Anche se non lo conosco, o forse proprio per questo
Ingegnere sognatore
E' giovane, ma si farà
Esperta di carta, e pure bellissima
Mi ricorda me da giovane...
La società di una mia amica
ALESSANDRO ROBECCHI
  cerca

Cosa sto leggendo

Stieg Larsson, "La regina dei castelli di carta"
 

Cosa ascolto di più ultimamente

Pearl Jam, "Backspacer"

Offlaga disco Pax

Mika, "Life in cartoon motion"

Davide Van De Sfroos, "Pica"

Counting Crows, "Films about ghost: the best of"









  
 


 

Diario |
 
Diario
154949visite.

16 febbraio 2010

Non starò più a cercare parole che non trovo, per dirti cose vecchie, con il vestito nuovo

Redturtle ripensa seriamente a tutti gli avvenimenti degli ultimi anni, a tutte le energie messe in campo e spese, a fronte invece di questa grande involuzione, e si chiede senza ironia ma anzi con grande preoccupazione (sapendo di poter apparire retorica, ma fa niente) a come sia potuto accadere che la sinistra non esiste più.
Ma non tanto e non solo quella dentro il Parlamento.
E non tanto e non solo quella fuori dal Parlamento.
Ma soprattutto quella che apparteneva al sentire e al voler fare di ciascuno di noi, che animava le nostre migliori intenzioni ed elevava le nostre più importanti aspettative.
E se non esiste più, e non esiste più anche perchè l'abbiamo scelto noi, che cosa ci rimane?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sinistra involuzione

permalink | inviato da RedTurtle il 16/2/2010 alle 9:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

20 ottobre 2009

Lo strano caso della comunista franceschiniana

Ebbene sì, lo confesso, sono stata io.

Su Novamag:
http://www.novamag.it/2009/10/20/lo-strano-caso-della-comunista-franceschiniana/

9 ottobre 2009

Chi di idiozia ferisce...

Più alto che innocente.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. che vergogna

permalink | inviato da RedTurtle il 9/10/2009 alle 9:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

6 ottobre 2009

Backspacer

E' incredibile, quanto è invecchiata bene la voce di Eddie Vedder.
Più sporca, ma allo stesso tempo più nitida.
Più intensa, ma ancora arrabbiata.
L'ideale, per scendere a rotta di collo per la Valassina per arrivare in tempo al nido un lunedì pomeriggio qualunque.
Il loro miglior disco degli ultimi 10 anni.

2 ottobre 2009

Da sinistra, da femmina

Che della D'Addario non se ne può più, si può dire?
Che non è una martire, nè tantomeno una santa, e che non restituisce una bella immagine del genere femminile, si può dire?

Che l'opposizione non si fa così, si può dire?
Non abbiamo proprio più nient'altro da dire, nient'altro da fare?
Sono così stufa di questa sovraesposizione di inutilità, che altro non fa' che aumentare l'anestesia totale di tutti quanti noi, e in qualche perverso modo aumenta come un boomerang anche la popolarità del sovrano.

La D'Addario è lo specchio di un sistema, questo sì, del sistema che Berlusconi ha creato, e che ci mangia come un cancro oramai da quasi vent'anni.

E quindi, che cosa vogliamo fare? 

1 ottobre 2009

Provare per credere (a Milano)

1 ottobre 2009

C'è nessuno?

Mi ricordo quella sera che ho detto: "Ma per avere un blog bisogna essere molto intelligenti!"
Tutte sono scoppiate a ridere, e in effetti dopo non molto ho capito che non era poi così vero.

Un anno intenso, questo passato.
L'ormai giovane teppista che è quasi riuscito a prendere il sopravvento sulle nostre vite, la prova della casalinghitudine, un lavoro da statale, e tanto altro.
A questo blog sono molto affezionata, mi ha accompagnato attraverso tanti cambiamenti, e adesso forse sono io che sento di dovergli qualcosa.
Vediamo se ne sono ancora capace.

Intanto ho tirato fuori il mocio, e sto passando un po' la polvere in giro...



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. redturtle is back forse

permalink | inviato da RedTurtle il 1/10/2009 alle 9:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

3 ottobre 2008

Waiting




...scommetto che lui è lì che ci osserva comodo e pacifico da la' dentro e intanto pensa: "IO, uscire di qui per poi ritrovarmi con VOI DUE scriteriati??? Tu, madre degenere che nemmeno leggi i manuali di istruzioni e vivi quasi come se io non ci fossi, e tu, padre tirannico, che quando vuoi essere affettuoso ti avvicini e mi chiami "disgrazia"? Ma neancheeeeeeeeee..."

Ed io, nonostante tutto, proprio non mi sento di biasimarlo...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. noi comunque ti aspettiamo eh...

permalink | inviato da RedTurtle il 3/10/2008 alle 12:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (21) | Versione per la stampa

15 settembre 2008

La lotta di classe c'è. E' all'Isola dei famosi (l'ha detto anche la Ventura).

Intervistatore: "Chi sei più curioso di conoscere nel corso di questa esperienza?"
Veridiana Mallman: "Sicuramente Vladimir Luxuria, così mi spiega tutte quelle robe sul comunismo...


(Ingdelter, nel frattempo, con la proverbiale, asciutta tempestività: "Ma quali mala tempora! Se si riesce a collegare 'sta figa al partito, alle prossime elezioni siete a posto!")




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. mala tempora currunt

permalink | inviato da RedTurtle il 15/9/2008 alle 21:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (21) | Versione per la stampa

24 luglio 2008

Quello che invece ho

Mi sono resa conto così, in un momento, mentre facevo il bagno stamattina (giacomino dev'essere un tipetto acquatico, facevo sempre la doccia, prima), che questo è un momento della mia vita in cui non so più che cos'è l'invidia.
E lo sapevo, eh, l'ho sempre saputo, e talvolta molto bene.
Avvelenatamente bene.

Vacca boia...

sfoglia
ottobre